Grillos. Donne, semplicemente donne

Nipote di uno stimato fabbro alla corte dei conti di Collalto, nasce nel 1947 appunto a Ponte della Priula lungo le rive del Piave fiume sacro alla patria Salvatore Grillo, alla fine degli anni ’50 riceve in eredità una forgia e un martello così che sin da giovanissimo inizia ad appassionarsi alla forma attraverso il ferro battuto realizzando degli oggetti d’arte che vengono ancora gelosamente custoditi da molti collezionisti. Ma è la scoperta della creta, unita all’amore per il mondo femminile, che lo portano ad intraprendere la strada che ancora oggi percorre: la scultura. Dalle sue mani nascono figure sempre più armoniche e perfette e così inizia ad esporre in tutta la provincia di Treviso. Tra gli anni ’80 e ’90 continuano le mostre personali e collettive che lo spingono anche fuori dei confini regionali…iniziano le partecipazioni alle grandi fiere d’arte contemporanea.

Le mostre che vengono dedicate al maestro si espandono in tutto il mondo approdando in Cina Stati Uniti e Russia tanto da essersi meritato unanimemente l’epiteto di “the Sculptor  of beauty” e le sue opere sono esposte in permanenza in molte gallerie d’arte contemporanea da Venezia a Milano da Roma a Mosca da Miami a San Pietroburgo. Nel corso della sua quarantennale carriera il maestro è stato chiamato a realizzare numerosi monumenti immortalando tra i vari, grandi personaggi come i fratelli Schumacher e padre Pio.

Grillos, Fonte arte.it

Fino al 27 Novembre 2016

Trieste

Luogo: Piazza Unità d’Italia

Telefono per informazioni: +39 347 2322826

E-Mail info: info@artgrillos.it

Sito ufficiale: http://www.artgrillos.it/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*