Art Faces: oltre cento ritratti d’artista in mostra all’Art Forum Würth di Capena

Quando si pensa a Mondrian vengono subito in mente colori primari e perfetti incontri di orizzontali e verticali, se si pensa a Duchamp invece un orinatoio o altri oggetti da lui convertiti in opere d’arte, pensando a Lichtenstein colorate vignette Pop, e così via. Nessuno pensa mai agli artisti per il loro aspetto. Che faccia avevano però i grandi protagonisti della storia dell’arte del Novecento?

A porsi questa domanda, in passato, è stato il fotografo svizzero François Meyer, che spinto dalla curiosità di indagare su chi si celasse dietro le opere d’arte, dal 1975 ha intrapreso l’ambizioso progetto di comporre una collezione di ritratti d’artista, sia fotografando in prima persona, sia acquistando ritratti realizzati da altri fotografi. Il risultato di questa operazione è una raccolta di più di 240 fotografie di 42 diversi autori – tra cui Arnold Newman, Herbert List, Michel Sima, Denise Colomb e perfino August Sander – oggi parte della Collezione Würth ed esposta al pubblico per la prima volta nel 2003 presso la Kunsthalle Würth di Schwäbisch Hall.

Per chi si stesse ponendo la stessa domanda di Meyer, fosse curioso di vedere i volti che si celano dietro le grandi opere del Novecento e di scoprire se l’aspetto degli artisti corrisponde all’idea che se ne è fatto attraverso le loro creazioni, la mostra Art Faces. Ritratti d’artista nella Collezione Würth è attualmente visitabile qui in Italia, precisamente a Capena, splendido paesino alle porte di Roma.

La mostra, che ha inaugurato lo scorso febbraio e avrà la durata di circa un anno, raccoglie più di 100 fotografie realizzate da 32 fotografi. Il percorso espositivo è articolato su due piani e diviso per movimenti artistici: sono presenti tutti insieme, uno accanto all’altro, i più grandi nomi del Novecento – dai protagonisti delle avanguardie storiche come Picasso, Duchamp o Picabia, fino a grandi personalità ancora attive come Damien Hirst e David Hockney – in un insolito e coinvolgente viaggio nella storia dell’arte contemporanea, fatto non di opere ma dei volti e degli sguardi di coloro che l’hanno vissuta. Accanto ai ritratti degli artisti sono però esposte in qualche caso anche loro opere (sempre provenienti dalla Collezione Würth), in modo che lo spettatore abbia la rara occasione di raffrontare l’artista e l’opera d’arte da lui prodotta, di osservare in un solo colpo d’occhio il creatore e la sua creazione.

La mostra è accompagnata da un catalogo e da numerosi laboratori, ed è sempre a ingresso gratuito.

 

Andy Warhol (1928 – 1987), Maler und Victor Hugo
Foto: François Meyer,
1977 in New York

Marino Marini (1901 – 1980)
Bildhauer
Foto: Herbert List,
1952 in Mailand

Niki de Saint Phalle (1930 – 2002)
Künstlerin
Foto: Monique Jacot,
1963/64 in Soisy-Ecole

Piet Mondrian (1872 – 1944)
Maler
Foto: Arnold Newman,
1942 in New York

Roy Lichtenstein (1923 – 1997)
Maler
Foto: François Meyer,
1977 in Southampton

Salvador Dalí (1904 – 1989)
Maler
Foto: Jean Dieuzaide

Sam Francis (1923 – 1994)
Maler
Foto: François Meyer, 1977 in Santa Monica

Art Faces. Ritratti d’artista nella Collezione Würth

Fino al 14.03.2020

Art Forum Würth Capena

Viale della Buona Fortuna, 2 – Capena (RM)

 

www.artforumwuerth.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*