Asinara. Marco Delogu

La Fondazione di Sardegna presenta un progetto di arte contemporanea, condivisa in Sardegna.

Si tratta di un percorso progettuale volto alla valorizzazione di mostre dedicate alla storia dell’arte sarda, diffusa su tutto il territorio. Al centro del lavoro c’è il viaggio dell’artista sardo, alla scoperta dell’Asinara, isola nell’isola, colta nella sua identità più profonda attraverso gli scatti di Marco Delogu.

E’ possibile visitare la mostra fotografica fino al 28 febbraio 2018.

La natura e la storia dell’Asinara sono dunque raccontate attraverso le immagini e le parole dell’artista in grado di ricreare con scatti offuscati le suggestioni di un ambiente misterioso, segnato da un vissuto ricco di contraddizioni. L’approccio visivo dell’isola si distingue da una natura libera e incontaminata, una metamorfosi dell’umanità, in grado di paralizzare lo spettatore.

Le foto sono un percorso di molti tormenti passati che hanno condizionato la vita dell’autore. Una serie d’immagini leggermente mosse hanno il piacere di comunicare una sublime bellezza. Con le sue fotografie raggiunge un punto d’incontro, dove le tensioni estreme sono sospese nell’aria.
Le figure e i contorni si spogliano del loro significato da diventare meravigliosamente anonime. Le fotografie sono un’eterna bellezza della vita dell’artista, il bello e il sublime di un’estetica ormai dimenticata. La bellezza e il male dell’isola non sono eliminati ma conciliati nel loro insieme, come parte di una stessa essenza.

L’intensità della mostra permette a quelle forme di risplendere miracolosamente nell’oscurità.

La storia annullata con l’ambiente geografico dell’isola da un tenue e delicato bagliore che disegna appena il profilo delle cose, non corrisponde più al racconto della natura. Un mare di luci, un barlume di colori si creano nella pupilla dell’occhio, creando un gioco di luci e colori, dove il tumulto e le vibrazioni della vita si sono assottigliati non legati più a un evento o luogo straordinario, ma solo il ricordo di un piacevole viaggio. Le immagini create da Delogu si rivelano invece come una scenografia poetica dove i ricordi dolorosi in contrasto con la bellezza e liberta fiabesca.

La mostra è visitabile alla Fondazione di Sardegna
Via San Salvatore da Horta
Dalle 10:00 alle 20:00
Ingresso libero

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*