Pubblicati da Chiara Cottone

Italia. Il bel paese negli scatti dello svedese Martin Bogren

Scatti in bianco e nero occupano l’intera parete rielaborando l’antico uso della quadreria. Ovunque nello spazio immagini ricorrenti di visi, abbracci, rabbia, sono gli scatti fotografici dello svedese Martin Bogren esposti nel cuore del Pigneto presso Interzone Galleria. La bella scoperta capitolina apre, dunque, le porte alla Svezia presentando un significativo fulcro di immagini e […]

L’essenzialità colorata di Daniel Buren

Non chiamatelo pittore! Daniel Buren, l’artista francese che dalla metà degli anni Sessanta ha imposto il suo modo di fare arte con ineluttabile semplicità, non può assolutamente rientrare nella categoria di “pittore”. Facendo della sua pratica il suo stesso marchio, Buren, ha reinventato l’idea di pittore e di artista in generale. Le sue strisce di […]

Time is running out: Félix González-Torres

Era un giorno qualunque, in un luogo qualunque. Era il 1988. Su di un foglio due simboli, due cerchi, sembra l’infinito, ma un ticchettio inizia a riempiere gli occhi e le orecchie. Due orologi si toccano. Più in fondo, una mano nervosa spinge dei tasti che riempiono il vuoto silenzio della pagina bianca: «[…] We […]

Una politica che si fa arte. Il corpus critico di Thomas Hirschhorn

Il primo impatto è la caotica perdita di sé all’interno di un labirintico e claustrofobico groviglio di elementi. Successivamente è il richiamo ad ogni senso per poter ritrovare la via e non lasciarsi sprofondare in un moderno horror vacui. Questi i due elementi necessari per prepararsi ad affrontare l’esperienza, a tratti mistica, che l’amato e […]

I Scream You Scream We All Scream For Ice Cream. Innovazione e atemporalità in mostra alla Fondazione Baruchello

Un’oasi immaginaria e astratta è l’idea evocativa che si sviluppa tra le sale dello spazio della Fondazione Baruchello. Inaugurata da circa una settima, la nuova mostra curata da Clelia Colantonio, è il primo progetto espositivo del nuovo programma di Summer Show pensato e proposto dalla Fondazione. L’idea è quella di dare completa carta bianca a […]

La menzogna fotografica del reale: Thomas Demand

Nella ricerca costante di ridefinire il mondo, l’obiettivo fotografico ha da sempre un ruolo centrale. La domanda che più di tutte ha scatenato una minuziosa ricerca del mezzo fotografico è la sua capacità di manipolare le immagini e ridefinire nuovi concetti di realtà. Thomas Demand ha fatto della manipolazione, uno dei processi prediletti per collocare […]

La manipolazione del reale. L’iperdettaglio fotografico di Andreas Gursky

Sono formati dalle dimensioni gigantesche quelli scelti da Andreas Gursky, fotografo tedesco forse meglio conosciuto negli ultimi tempi per aver battuto all’asta da Christie’s nel 2011, la sua opera Rhein II (1999), lunga tre metri e mezzo, per una cifra di 4.3 milioni di dollari. La scelta di utilizzare formati di tali dimensioni, nasce dalla […]