Pubblicati da Valentina Martinoli

Luigi Puxeddu

L’arte di Luigi Puxeddu è come dovrebbe essere tutta l’arte, ossia sintesi formale di un’ idea, spesso legata a un’immagine. Gli stili, le mode, le inclinazioni non appartengono a questo artista, che fa della spontaneità del gesto e del prelievo incontaminato dal visibile il suo punto di forza. Individui, animali di vario genere, forme vegetali […]

Philip Guston and the Poets

L’opera di Philip Guston è multiforme e multistile, attraversa diverse fasi, vivendole fino alla loro scarnificazione per poi passare oltre, arrivando a volte al suo diretto opposto. A dire dello stesso artista, spesso questi cicli durano 4 o 5 anni, per poi terminare, lasciandogli dentro la sensazione di essere stati sbagliati, o incompleti, o inutili. […]

Luigi Ontani. SanLuCastoMalinIconicoAttoniTonicoEstaEstE’tico

L’Accademia di San Luca nasce a Roma alla fine del XVI secolo a raccogliere e tutelare sotto la propria egida gli artisti e il loro operato. Oggi oltre a essere un ente culturale importante, ha anche il nobile compito di selezionare annualmente l’artista più meritevole, in modo che sia fregiato del Premio Presidente della Repubblica, onorificenza istituita più di mezzo secolo fa […]

Alberto Burri. Materico pensante

Quando si pensa ad Alberto Burri si pensa a uno dei suoi sacchi. Ruvide superfici di iuta, integrate spesso con toppe e rammendi, in un gioco di cromie terree che rimanda ai colori della sua terra d’origine, l’Umbria. Terra di San Francesco, che vestiva di un saio simile per colore e texture ai sacchi sopracitati. […]

Giuseppe Penone: Matrice

Il nuovo spazio espositivo Fendi, sito all’interno del Palazzo della Civiltà Italiana all’ EUR, ospita, fino al prossimo 16 luglio, un’antologica di 15 opere dedicata all’artista Giuseppe Penone, dal titolo Matrice. Il visitatore è accolto da Abete, un grande albero in bronzo alto venti metri allestito all’esterno del Palazzo, che già per presenza e magnetismo […]

Tony Cragg. Biochimica della forma

Tony Cragg è uno scultore, e, in una prima fase della sua vita, un tecnico di laboratorio presso la National Rubber Producers Research Association. Questa specifica va fatta per comprendere il processo analitico ed osservativo che sottintende alle sue creazioni, e l’interesse all’essenza intrinseca della materia e delle sue trasformazioni, fin quasi a un livello […]

Cindy Sherman. Cosmesi dello stereotipo

Cindy Sherman è nota come fotografa, ma forse la definizione che più le si addice è quella di teatrante. Si accosta all’arte tentando con la pittura ma presto si accorge che non la soddisfa ed inizia a fotografare sé stessa, travestendosi da altro da sé. La prima serie dei suoi lavori è quella degli Untitled […]

Georg Baselitz – Gli Eroi. Palazzo delle Esposizioni

Il titolo della mostra che il Palazzo delle Esposizioni dedica a Georg Baselitz fino al 18 giugno può trarre in inganno lo spettatore nel momento in cui questi si trova davanti a queste magnifiche tele. Gli Eroi o Nuovi Tipi, sono due denominazioni che raccolgono un sottogruppo di vari personaggi. Figure incombenti caratterizzate da un’aura […]

Karinè Sutyagina. Circoscrivere l’infinito

L’opera di Karinè Sutyagina auspica all’infinito, e ne diventa rappresentazione apparentemente circoscritta. Artista uzbeka di respiro internazionale, inizialmente si dedica agli studi di scenografia, effettuati presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. I suoi schizzi riflettono un grande interesse per il disegno: nel bozzetto per i costumi destinati al balletto del Valzer dei fiori, tratto […]

Giacomo Balla. I tempi del Tempo

Se oggi la fotografia viene considerata da tutti noi come il mezzo più rapido per catturare un’immagine che colpisce la nostra vista e immaginazione, in tempi passati questa tecnica presupponeva un lavoro paziente, e soprattutto un’attesa, che diviene temporalità estesa. Il processo di ripresa, e poi quello di sviluppo e asciugatura poteva durare diverse ore, […]