Carlo e Fabio Ingrassia, MACRO Roma

I gemelli catanesi Carlo e Fabio Ingrassia hanno la caratteristica di dipingere simultaneamente sullo stesso quadro, attraverso un lavoro meticoloso e scientifico a quattro mani, reso possibile dal fatto che l’uno è mancino e l’altro è destrimano.

Questa predisposizione fisica naturale permette loro di lavorare contemporaneamente a pastello sullo stesso supporto cartaceo, ciascuno con una propria caratteristica struttura della forma e del segno.

Al MACRO gli Ingrassia presentano i primi dieci anni del loro lavoro, con opere che nascono dal dialogo continuo tra disegno e scultura sovvertendo il modo tradizionale di concepire le grammatiche del colore, fino a far dissolvere la scultura nel tratto della matita, dove attraverso la saturazione e le velature del grigio, scaturisce il colore.

Allo stesso tempo, la grammatica dei colori e la grammatura della carta sembrano sovrapporsi e comporsi di volta in volta in forme plastiche, e il disegno diventa scultura, con opere che si materializzano dal supporto cartaceo in strati di pastello su cartone, immagini mentali scolpite attraverso gesti puliti e calibrati, fino a secernere spessori, suggerire contorni.

Carlo e Fabio Ingrassia ©

Carlo e Fabio Ingrassia ©

A cura di: Cornelia Lauf – Assistente Curatore: Eleonora Tempesta

Fino al 31/01/2016

Luogo: MACRO, Via Nizza, Roma

Orari: da martedì a domenica 10.30 – 19.30 [chiuso il lunedì]

Biglietti: Biglietto MACRO + Festival Fotografia Intero 13.50 € – Ridotto 11.50 €

Informazioni: +39 060608