FOCUS

La rubrica Focus ha l’intenzione di restituire il contatto diretto e immediato con una singola opera oppure con diverse opere dello stesso artista, favorendo un rapporto a tu per tu come succede in una galleria, anche se ci si trova davanti allo schermo del computer, dello smartphone o del tablet. Focus vuole inoltre focalizzare l’attenzione sulla vita di un singolo artista, analizzandone il percorso di ricerca lontano dalla consueta riproposizione biografica dal taglio storico.Siamo bombardati di immagini, questa è una frase fatta ricorrente ma non per questo meno veritiera e l’insieme dell’arte visuale è una fabbrica mai stanca di immagini.

In questo magma indistinto alcune immagini ci colpiscono, ci attraggono, ci seducono al primo sguardo. Senza rifletterci tanto, a volte in contrasto con quel che è il nostro gusto solito o quello che vorremmo fosse, siamo attratti da un’opera per come appare. Non dalla ricerca artistica, non dall’autore, non perchè era su un libro o su un sito web. Talvolta l’intuizione arriva prima della comprensione.

ULTIMI ARTICOLI

Tracing Vitruvio. Il De Architectura riletto attraverso le opere di Agostino Iacurci

Una tra le principali fonti della moderna conoscenza sui metodi costruttivi degli antichi romani, il De Architettura di Marco Vitruvio Pollione, è stato senza ombra di dubbio non solo un documento storico alla base delle conoscenze tecniche e pratiche dell’architettura ma ha avuto il compito di definirla sia come vera e propria scienza e, allo […]

Italiani al mare. Manifesti cinematografici 1949-1999. Dalla Collezione Enrico Minisini

ITALIANI AL MARE. MANIFESTI CINEMATOGRAFICI 1949-1999. Dalla Collezione Enrico Minisini, a cura di Andrea Tomasetig ed Enrico Minisini, è la mostra che verrà accolta negli spazi della Galleria Carifano, presso Palazzo Corbelli a Fano, dal 24 luglio al 29 settembre 2019. Il visitatore avrà l’opportunità di fare un tuffo nel passato, ammirando cinquant’anni di cinema […]

Art Faces: oltre cento ritratti d’artista in mostra all’Art Forum Würth di Capena

Quando si pensa a Mondrian vengono subito in mente colori primari e perfetti incontri di orizzontali e verticali, se si pensa a Duchamp invece un orinatoio o altri oggetti da lui convertiti in opere d’arte, pensando a Lichtenstein colorate vignette Pop, e così via. Nessuno pensa mai agli artisti per il loro aspetto. Che faccia […]

ULTIME NOTIZIE