Frank Holliday in Rome

Se in questi giorni piegati dall’afa estiva vi viene voglia di trovare refrigerio passeggiando per Villa Borghese, il mio suggerimento è quello di fare un salto al museo Carlo Bilotti, per vedere i bellissimi dipinti di Frank Holliday.

Curata da Cesare Biasini Selvaggi, Frank Holliday in Rome è la prima personale dell’artista statunitense ad essere esposta in un museo italiano, ed è composta da 36 opere, realizzate durante l’estate del 2016 proprio qui a Roma, in uno studio situato nei pressi di Piazza Navona.

L’influenza dei grandi maestri del passato, la possibilità di vedere quotidianamente dal vivo una serie di capolavori disseminati per il centro storico della capitale è stato un elemento di grande importanza per il lavoro dell’artista, che ne ha così ricavato stimoli e influenze, soprattutto, a suo stesso dire, dalle opere di Caravaggio.

Il tema della mostra è un intenso viaggio che l’artista compie a cavallo tra tre mondi; si passa dalle atmosfere celesti e aeree di un paradiso collocato in una dimensione alta e altra, a quelle pesanti, terrene e materiali, associate ai fuochi e alle ceneri di un inferno a tratti riconoscibile nelle difficoltà quotidiane. Tra queste due una zona sospesa, una terra di mezzo senza nome dove compiere alcune pause prima di rimettersi in cammino. Le pennellate, fluide, energiche, a tratti vaporose, restituiscono colori, toni e sensazioni in modo fortemente penetrante; flussi di energia vibrano sulle tele, portandoci su, in un volo folle verso il sole o precipitandoci in un gorgo ipogeo color tenebra: tra i due estremi la sosta in un limbo di attesa, dove riprendere fiato, farci irrorare di luce o proteggere da un nido di acqua e nuvole.

Il lavoro di Frank Holliday (1957) è associabile ai movimenti Neo Espressionisti e Neo Astratti, nonché alla cerchia artistica del Club 57, il famoso locale di New York al quale lo scorso anno il MoMA ha dedicato l’importante esposizione Club 57: Film, Perfomance and art in the East Village, 1978-1983.

Completa il percorso espositivo la proiezione del film inedito di Anney Bonney, dal titolo: Roman Holliday.

 

Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

dal 20 giugno al 13 ottobre 2019

da martedì a venerdì ore 10.00 – 16.00   Sabato e domenica ore 10.00 – 19.00

Ingresso gratuito

www.museocarlobilotti.it

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*