Gabriel Basilico, Metropoli

In mostra al Palazzo delle Esposizioni di Roma oltre 250 scatti di Gabriel Basilico, il fotografo che ha incentrato la sua ricerca sui panorami urbani e sulle contraddizioni visive e architettoniche delle metropoli di tutto il mondo.

La mostra, a cura di Giovanna Calvenzi e Filippo Maggia, è promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale Azienda Speciale Palaexpo, ed è stata realizzata in collaborazione con l’Archivio Gabriele Basilico di Milano.

Si tratta di una serie di lavori realizzati dagli anni Settanta al Duemila, alcuni dei quali inediti. Al centro delle foto un universo variegato di geografie e spaccati storico-sociali: Beirut, Istanbul, San Francisco, Roma, Madrid, Gerusalemme, Buenos Aires, Rio de Janeiro, New York, Shanghai, rappresentate attraverso una serie di immagini che ci danno la possibilità di conoscere, nel tempo di uno sguardo, situazioni di vita, gusti estetici, drammi sociali e skyline di luoghi vicini e lontani, visti in tempo di pace o dilaniati da conflitti bellici.

Il percorso espositivo è diviso in cinque sezioni: “Milano. Ritratti di fabbriche 1978-1980”, primo fondamentale progetto realizzato dal fotografo; segue “Sezioni del paesaggio italiano”, un’indagine sulla nostra penisola presentata alla Biennale Architettura di Venezia. Di grande impatto il viaggio attraverso la distruzione della guerra e la successiva ricostruzione di “Beirut”, che si snoda lungo due campagne fotografiche diverse, qui esposte per la prima volta insieme, realizzate nel 1991 in bianco e nero e nel 2011 a colori.

E poi “Le città del mondo”, un viaggio tra Palermo, Bari, Napoli, fino a Istanbul, Gerusalemme, Mosca, New York, Rio de Janeiro e molte altre ancora, “Roma”, che chiude il percorso, la città che ha visto Basilico cimentarsi nel 2010 con un confronto tra la città contemporanea e quella settecentesca vista attraverso le famose incisioni di Giovambattista Piranesi.

Completa la mostra una serie di documenti video, tra i quali spicca il filmato realizzato da Tanino Musso nel 1991 a Beirut e rimontato da Giacomo Traldi che ha rielaborato anche un’intervista del regista Amos Gitai del 2012 dedicata a Roma e a Piranesi.

Palazzo delle Esposizioni

Via Nazionale 194

Dal 25 gennaio al 12 aprile 2020

Domenica, martedì, mercoledì e giovedì dalle 10.00 alle 20.00 – Venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30

https://www.palazzoesposizioni.it/

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*