Giovanni Coda. Exposition

Il Search comunale di Cagliari presenta una mostra dedicata a Giovanni Coda, un filmmarker, un artista multimediale, con un’esposizione che sarà visitabile fino al 6 maggio.

Un operatore multimediale, un videoartista, anche se definirlo così è obsoleto, che spazia dalla fotografia, al video proiezione, un’artista capace di far vivere le sue opere, che presentano una forza narrativa espositiva, presente in molte sue fotografie, contenenti molte caratteristiche parte del suo linguaggio.

Si tratta di un lavoro di denuncia sociale che affronta una tematica particolarmente forte come quella del bullismo omofobico.

Una carriera che intende ripercorrere l’attività di filmmarker e fotografo mettendo in relazione gli aspetti più drammatici del sociale, una denuncia contro la solitudine, contro un mondo crudele che volta le spalle.

Intanto le sue opere descrivono subbugli interiori e desideri di pace, basata esclusivamente su fatti reali.

Giovanni Coda coniuga cinema, fotografia e arti performative, con la costante di una voce narrante fuori campo che, come in un diario, documenta senza filtri la tematica in esame. Le sue opere sono caratterizzate da contrapposizioni stilistico-espressive tra il racconto di matrice documentaristica e quella parte più visionaria, più intima. Tutto il suo mondo è improntato sulla riflessione della devastazione del corpo come involucro sull’esistenza e sulla caducità della vita.

I suoi lavori vivono sul brulicare d’immagini che si fondano e si confondano, su squarci, frammenti di fotogrammi, che colgano un preciso istante. Questi lavori interagiscono tra di loro, offrendo un ritmo emozionale nel piacere di raccontare. Riprende in mano spunti dal quotidiano dando maggiore enfasi con una luce che inquadra uno scorcio o una parte del viso, come se l’altra parte fosse nascosta al visitatore che si attinge nel contemplare le sue opere.

Giovanni Coda predilige una serie di video clip nel raccontare le sue produzioni.

 

 

Search comune di Cagliari

Fino a maggio 2017

Largo Carlo Felice

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*