Giovanni Kronenberg

Dopo la personale del 2016 Giovanni Kronenberg torna alla Z2o Sara Zanin Gallery di Roma con una nuova mostra che presenta la sua ultima produzione, realizzata nel corso del 2018.
Il percorso espositivo si divide in due sezioni: da una parte una serie di disegni, dall’altra sculture e interventi di vario genere, questi ultimi creati dall’artista milanese appositamente per questa sede.

I disegni rimandano ad universo onirico e sessuale, ad una flora erotizzata, colorata e ipnotica; la serie di oggetti su cui Kronenberg interviene invece, alterandone l’aspetto, appaiono come fermi immagine provenienti in molti casi da un tempo lontano rispetto al nostro. Agendo in maniera sostanziale sulla loro natura ed apparenza, l’artista crea accostamenti sorprendenti e poetici, caratterizzati da stratificazioni di tempo e memoria, proponendoci un nuovo punto di vista dal quale osservarli.

Le qualità proprie, primigenie, di questi oggetti vengono manipolati dalle sue intenzioni, che sollecitano la sensibilità dello spettatore più che la sua razionalità, giocando con reminiscenze e collegamenti che appartengono al passato e al trascorso di ognuno di noi.

Il trait d’union tra le opere in mostra è l’accostamento inedito di materiali e forme eterogenee, la cui diversità è sottolineata anche dall’allestimento scelto, che è parte integrante del processo creativo.

In particolare le luci, che sono state studiate appositamente dall’artista in modo da esaltare i diversi materiali che compongono le opere esposte, soprattutto per sottolineare le proprietà evocative delle sculture.

Una mostra che ci culla come un piccolo mare della memoria, dove lasciarsi trasportare lentamente ricordando passato e presente.

Z2O Sara Zanin Gallery
Fino al 18 marzo 2019
Via della Vetrina 21, Roma
Orario di apertura: da martedì a sabato 13:00 – 19:00 (o su appuntamento)
www.z2ogalleria.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*