Giuseppe Veneziano. Storytelling

Nel Palazzo Ducale di Massa, dal 2 al 24 febbraio 2019, saranno esposte le opere pittoriche di Giuseppe Veneziano, artista siciliano che si muove al confine tra realtà e finzione, dove figurazione pop e citazione colta veicolano storie del passato, del presente e del futuro.

Patrocinata dal Comune di Massa e curata da Ivan Quaroni, l’esposizione sarà inaugurata sabato 2 febbraio alle ore 18.00, alla presenza del Sindaco Francesco Persiani, del Vice Sindaco Guido Mottini e dell’Assessore alla Cultura Eleonora Lama
Il titolo della mostra, “Storytelling”, allude ad un’idea di narrazione profondamente connaturata alla ricerca dell’artista. «Le sue storie – spiega il curatore – sono sempre aperte a molteplici interpretazioni. Attraverso l’immediata riconoscibilità di un soggetto che gioca sull’antinomia realtà/finzione, coniugando sacro e profano, figure storiche e personaggi dei cartoon, citazione colta e immaginario consumistico tipico della Pop Art, Veneziano provoca lo spettatore facendo uso di sottile ironia per indurre una seria riflessione sulla società in cui viviamo».

Il percorso espositivo comprende una trentina di opere ad acrilico su tela di vari formati, tutte provenienti da collezioni private. Un excursus attraverso la ricerca dell’artista degli ultimi dieci anni, comprensivo anche di alcuni dipinti mai esposti prima in Italia.

La mostra sarà visitabile fino al 24 febbraio 2019, da martedì a domenica con orario 10.30-12.30 e 16.30-18.30. Catalogo con testo di Ivan Quaroni disponibile presso la sede espositiva.

Dal 02 Febbraio 2019 al 24 Febbraio 2019

Massa | Massa-Carrara

Luogo: Palazzo Ducale

Indirizzo: piazza Degli Aranci 35

Curatori: Ivan Quaroni

Enti promotori:

Con il patrocinio del Comune di Massa

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: 800 013846

Sito ufficiale: http://www.comune.massa.ms.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*