Inaugura il LAC (Lugano Arte e Cultura)

Inaugura il prossimo 12 settembre a Lugano, con tre fine settimana di festeggiamenti, il LAC Lugano Arte e Cultura: il nuovo centro culturale dedicato alle arti visive, alla musica e alle arti sceniche, che si candida a diventare uno dei punti di riferimento culturali della Svizzera, con l’intento di valorizzare un’ampia offerta artistica ed esprimere l’identità di Lugano quale crocevia culturale fra il nord e il sud dell’Europa.

All’interno della sede museale affacciata sul lago, troverà spazio una ricca programmazione di mostre ed eventi, stagioni musicali, rassegne di teatro e danza, insieme a una varietà di iniziative culturali e un folto programma di attività per i giovani e le famiglie. Al LAC avrà infatti sede il costituendo Museo d’Arte della Svizzera italiana, nato dall’unione tra il Museo Cantonale d’Arte e il Museo d’Arte della città di Lugano. I suoi tre piani espositivi ospiteranno la collezione permanente della città di Lugano e del Cantone Ticino, mostre temporanee e installazioni site specifi c. Una nuova sala concertistica e teatrale da 1000 posti, interamente rivestita in legno e dotata di una speciale conchiglia acustica modulare e rimovibile, accoglierà invece un ampio calendario di spettacoli performativi e concerti.

L’obiettivo del LAC è di promuovere le diverse arti puntando sulla qualità dell’offerta, con l’intento di coinvolgere e formare un pubblico quanto più vasto e internazionale possibile. Nelle parole di Michel Gagnon, direttore del centro culturale, “Il LAC non dovrà essere un luogo nel quale si viene solamente per vedere uno spettacolo, un concerto o una mostra, ma una realtà dinamica e sempre viva. Questa è la cosa più importante. Ho un’idea precisa: voglio rendere il LAC unico, con un forte orientamento nazionale e internazionale. Sarà il principale centro culturale del Cantone, con l’ambizione di diventare nel tempo un luogo di richiamo anche fuori dai nostri confini sfruttando l’asse nord-sud. L’inaugurazione di settembre darà un forte segnale al pubblico, farà capire che il LAC è un luogo per tutti e mostrerà le potenzialità del progetto”.

L’inaugurazione prevista dal 12 al 26 settembre prossimi, si svilupperà in linea con questa filosofia di apertura e partecipazione: sarà una grande festa che coinvolgerà famiglie, appassionati, esperti e curiosi di tutte le età con un ampio programma di attività dentro e fuori il centro culturale, che renderanno la città di Lugano un palcoscenico a cielo aperto.

Un sipario d’eccezione sarà la grande tela originale di “Tristano e Isotta” di Salvador Dalí che accompagnerà la Compagnia Finzi Pasca nello spettacolo “La Verità”.

Saranno in seguito inaugurate anche le esposizioni temporanee del nuovo museo che resteranno aperte fino ad inizio 2016.

Al LAC la mostra “Orizzonte Nord – Sud. Protagonisti dell’arte europea ai due versanti delle Alpi 1840-1960”: un viaggio attraverso le opere di alcuni grandi protagonisti dell’arte degli ultimi due secoli a nord del Gottardo e nel “paese dove fi oriscono i limoni”, che includerà opere di Giacometti, Segantini, Klee, Turner. Sarà affiancata da un’esposizione complementare a Palazzo Reali – storica sede del Museo Cantonale d’Arte – dal titolo “In Ticino. Presenze d’Arte nella Svizzera italiana 1840-1960”. Di altro tono la proposta presentata al livello -2 del LAC: una mostra personale di Anthony McCall espressamente concepita dall’artista britannico per questo nuovo spazio. L’artista italiano Giulio Paolini sarà protagonista allo Spazio -1 nell’ambito di una serie di approfondimenti dedicati agli autori presenti nella Collezione Giancarlo e Danna Olgiati.

Il programma sarà consultabile sul nuovo sito web del LAC www.luganolac.ch e sarà aggiornato costantemente nel corso delle prossime settimane con tutte le novità che arricchiranno il programma e le informazioni per partecipare agli eventi.

 

LAC Lugano Arte e Cultura

piazza Bernardino Luini, 6 – 6901 Lugano

Orari:

Lunedì – mercoledì, domenica: 10:30 – 18:30

Giovedì – sabato: 10:30 – 20:00

I giorni in cui è previsto uno spettacolo serale, la chiusura del centro culturale è prevista mezz’ora dopo la fine dello spettacolo.

Ingresso:

Intero: chf 15.-

Ridotto AVS/AI, over 65 anni, gruppi, studenti 17-25 anni: chf 10.-

Ingresso gratuito <16 anni, la prima domenica del mese.

Ingresso gratuito sabato 12 e domenica 13 settembre 2015.

Biglietto combinato con mostra a Palazzo Reali: 30% di sconto sulla somma delle due entrate