Innovazione e creatività a Roma. Dal 20 settembre torna Videocittà – il Festival della Visione

A partire dal 20 settembre e fino al 31 dicembre, Roma si anima con l’iniziativa Videocittà – il Festival della Visione, quest’anno alla sua seconda edizione. Una kermesse culturale giovane e audace, unita dalla voglia di animare la capitale fornendo un programma fitto e innovativo che coinvolga i cittadini e non, ma anche un hub di sperimentazione, sfida e coinvolgimento che punta i riflettori sulla possibilità di indagare e ripensare il cinema con tutte quelle forme di trasformazione dell’immagine in movimento.

Il programma presentato da Francesco Rutelli, ideatore dell’iniziativa e Presidente di ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali) e da Francesco Dobrovich, direttore artistico, introduce delle novità rispetto all’anno passato fornendo nuove possibilità di fruizione delle risorse più giovani nel campo del cinema e dell’arte digitale in Italia e all’estero. I vincitori dei contest, che a partire già dal 20 settembre animeranno i mesi dell’iniziativa, avranno la possibilità di volare all’Expo Dubai 2020 rappresentando il Padiglione Italia.

L’iniziativa che avrà come sede centrale l’ex Caserma Guido Reni, si svolgerà per tutta la capitale coinvolgendo non solo strutture di importanza internazionale come il MAXXI – Museo Nazionale delle arti del XXI secolo, ma anche gallerie d’arte private, fondazioni e accademie straniere favorendo un coinvolgimento a 360° delle potenzialità artistiche contemporanee della città. Grazie alla partnership con il MAXXI, nel mese di ottobre, Nico Vascellari inaugurerà la Videoart Week, curata da Damiana Leoni e Lorena Stamo, unica in Italia e anch’essa alla sua seconda edizione, presentando un lavoro inedito. Grazie al sostegno dell’Accademia Belgica, invece, saranno coinvolti gli artisti Jos de Gruyter & Harald Thys, menzione speciale alla 58° Esposizione Internazionale d’Arte.

Ritorna anche quest’anno il Solid Light, il progetto dedicato alle videoinstallazioni che già l’anno scorso ha ottenuto un grande successo tra amateur e non addetti ai lavori, che utilizzando innovative tecniche di videomapping coinvolgeranno i monumenti simbolo di Roma, modificandoli, disintegrandoli e ricomponendoli in una commistione di suoni e luci a garantire un’esperienza immersiva e coinvolgente. L’iniziativa inaugurerà il 18-19-20 ottobre in anteprima mondiale con un’apertura notturna straordinaria del Palazzo dell’ENI nel quartiere Eur.

A seguire il centro storico di Roma (dal Pantheon alla Basilica di S. Agostino) sarà invaso da un mapping architettonico e arti digitali che ripenseranno i più importanti monumenti della capitale, coinvolgendo alcuni tra i collettivi più attivi nel campo. Presso l’ex Caserma Guido Reni, invece, interverranno due collettivi: il catalano OnionLab e gli artisti romani Quiet Ensemble, che ripensando il tema dell’acqua con uno sguardo alle attuali problematiche ambientali costruiranno due installazioni inedite.

Tra i contest che animeranno questa edizione di Videocittà, il Rome Creative Contest (20-21-22 settembre), Festival Internazionale di Cortometraggi, che aprirà la rassegna nel weekend del 20 settembre e The 48 Hour Film Project (dal 18 ottobre al 2 novembre), concorso cinematografico internazionale organizzato da LeBESTEVEM, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani creativi nell’ideare e produrre un cortometraggio in sole 48 ore. Il film vincitore gareggerà contro i cortometraggi proveniente da tutto il mondo a Filmpalooza 2020. Prevista per il 10 ottobre l’anteprima dello Spring Attitude, Festival di Musica elettronica e arte digitale che proseguirà l’11 e il 12 ottobre presso il museo MAXXI.

Infine, un’esperienza virtuale che coinvolgerà piccoli e grandi e che nuovamente vedrà convergere arte e tecnologia con il Virtual Reality Experience, il festival che esplora il mondo delle tecnologie immersive. In questo ambito la mostra in programma dal 9 ottobre al 6 gennaio: Claude Monet – Van Gogh The Immersive Experience.

Un programma ricco e coinvolgente, che apre le porte ai giovani creativi e appassionati offrendo nuovi spunti di riflessione e innovative forme d’arte in un appassionante festival cittadino dal respiro internazionale favorendo, anche, un’unione formale ed estetica dove pubblico e privato coincideranno in un’unica fruizione aperta e coinvolgente.

Videocittà – il Festival della Visione

20 settembre – 31 dicembre 2019

Ex Caserma Guido Reni, Roma

Varie sedi

Per il programma dettagliato > www.videocitta.com

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*