La Memoria ritrovata. L’arma e lo scrigno dei tesori recuperati

Si tratta di un’esposizione di dipinti e reperti archeologici recuperati grazie all’azione investigativa del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, l’organo di diretta collaborazione del Ministro dei beni e delle attività culturale e del turismo con compiti concernenti la sicurezza e la salvaguardia del patrimonio culturale nazionale.
Sarà possibile ammirare oltre cento opere di diversa tipologia, varia epoca e provenienza che, nel tempo, sono state oggetto di furti, sottrazioni, scavi clandestini o vendite illecite, ma che l’attività dei Carabinieri ha permesso di recuperare e restituire alla comunità.
Tra i dipinti spiccano per valore e importanza il celebre ritratto “La Muta” di Raffaello Sanzio, una natura morta di Paul Gauguin, Il Giardiniere di Vincent Van Gogh, alcune tele del ‘400, ‘500 e ‘600 italiano. Un’ampia sezione, invece, è dedicata all’archeologia con un grosso spazio riservato alla civiltà nuragica.

L’ingresso è libero e l’accesso sarà consentito per gruppi di massimo 30 persone per volta.
Where: Cagliari, Spazio espositivo antiche Carceri di San Pancrazio, Cittadella dei Musei. Until 15 October, 2015.

tesoriritrovati

[Red]