Lo scatto sensibile e sensuale di Harley Weir

Negli ultimi anni l’uso dei social media ha aiutato tanti talenti creativi ad emergere nel mondo dell’arte. E’ quello che è accaduto ad Harley Weir, una dei talenti più prorompenti della fashion photography. Si è fatta conoscere attraverso l’uso delle piattaforme online come Flickr e Tumblr inizialmente con fotografie legate all’ambito musicale. Le sue immagini possono essere definite una sorta di ponte tra le fotografie analogiche degli anni ’90 e gli scatti immediati e compulsivi della generazione internet accompagnati da continui reblog e repost. Nonostante linguaggi innovativi i suoi scatti sono intimi e personali ed appartengono ad uno spazio temporale indefinito.

Harley Weir trova ispirazione nella pittura Prerafaellita riuscendo comunque a coniugare ed eseguire un lavoro originale e al passo con i tempi. Fotografie belle e seducenti che in giro di breve tempo sono riuscite a conquistare l’industria dell’alta moda esplorando una nudità artistica che niente ha a che vedere con il sesso. Quando siamo davanti ad un suo scatto ci sembra quasi di osservare di nascosto un universo fatto di romanticismo e soggetti con pose regali, riuscendo a farci immergere in esso.

Nel 2014 arriva la svolta della sua carriera: firma la copertina del British Journal of Photography, giornale che raccoglie il meglio del panorama fotografico, che la consacra definitivamente astro nascente della fotografia di moda internazionale.

Un linguaggio fotografico differente con una visione singolare del corpo umano, tra sensualità e dolcezza, performance artistiche che risultano caute e timide al limite dell’innocente imbarazzo. Tagli e inquadrature non appaiono mai banali con pose plastiche ma allo stesso tempo naturali, scatti accompagnati da una texture originale che è diventata il suo marchio e che avvicina la sua fotografia all’arte pittorica.

Nonostante lavori prevalentemente nel mondo della moda la Harley avverte la necessità di dedicarsi anche a progetti personali attraverso i quali possa provare ad esprimere il suo lato più intimo e dolce. Nella serie Highland/Homeland raccoglie una serie di ritratti di soggetti dai capelli rossi immortalati in un’atmosfera bucolica e romantica, con il chiaro intento di cercare il più possibile di emozionare ed entrare in una vera e propria intimità con le emozioni.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*