Michael Wolf. Life in cities

Fino al 22 luglio 2018, negli spazi espositivi in Corso Magenta 61, si terrà Life in cities, la prima mostra in Italia dedicata a Michael Wolf, artista e fotografo tedesco che ha studiato con il maestro Otto Steinert alla Folkwang School di Essen e alla Berkeley in California. Soggetto prediletto di Wolf è la vita delle persone che vivono nelle grandi metropoli, in continua evoluzione del mondo di oggi.

Lifes in cities, che è stata premiata all’ultima edizione di Les Rencontres d’Arles, è una retrospettiva celebrante la relazione tra densità umana e architettura urbana. In mostra sono presenti oltre 150 opere di Wolf da sei sue celebri serie, da Paris Rooftops (2014), alla serie di foto più famosa Tokyo Compression (2010-2013), Informal Solution (2003-2014) Architecture of Density (2003 – 2014) e Transparent City (2006), dedicate alla complessità delle città moderne, fino ai suoi lavori che testimoniano i primi anni di operatività come fotografo documentarista.

Michael Wolf intende mette a fuoco la relazione tra la struttura sociale e quella architettonica delle città. E’ possibile ammirare scatti e progetti capaci di cogliere nelle complessità strutturali del paesaggio urbano tracce della densità di quello umano, come nella serie dedicata ai tetti di una Parigi, che conducono la mente del pubblico al confine tra rappresentazione e astrazione.

La mostra Lifes in cities, a cura di Wim van Sinderen e Alessandra Klimciuk, è realizzata dalla Fondazione Stelline in collaborazione con Fotomuseum Den Haag / The Hague Museum of Photography.

 

 

Dal 10 Maggio 2018 al 22 Luglio 2018

Milano

Luogo: Fondazione Stelline

Curatori: Wim Van Sinderen, Alessandra Klimciuk

Costo del biglietto: € 8 intero, € 6 ridotto

Telefono per informazioni: +39.02.45462.411

E-Mail info: fondazione@stelline.it

Sito ufficiale: http://www.stelline.it

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*