Penone – Anafora. Venaria Reale

Giuseppe Penone arricchisce ulteriormente il giardino della Venaria Reale di Torino. Sette nuove opere di medie dimensioni si affiancano a quelle più imponenti già presenti nel parco dal 2007. Nel video qui sotto le immagini delle opere e il loro accurato posizionamento corredato dalla voce dell’artista che spiega il significato dell’operazione.

Con la sensibilità che dimostra fin dal principio della sua opera, Penone allestisce le nicchie vuote della parete prospiciente la parte bassa del parco con un rebus simbolico che compone la parola greca Anafora (ripetizione) con discrezione e delicatezza. Il tronco, immagine immancabile della sua poetica, si eleva a simbolo della vita stessa.

Le installazioni museali delle opere di Penone provocano uno straniamento dato dalla decontestualizzazione dell’elemento naturale all’interno di edifici e gallerie candide, scatole introverse dove la natura solitamente non ha posto.
Anche la sistemazione all’aperto però produce un corto circuito tra natura e artificio, naturale e artefatto.

[MzLC]

La Venaria Reale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*