SEMIdei: il seme dell’arte germoglia a Roma

“Dove la natura non sparge il seme, invano ha arato l’arte”, recita il proverbio. E la curatrice e gli artisti protagonisti della mostra SEMIdei, che inaugurerà il prossimo 22 gennaio alla Galleria Il Laboratorio di Roma, sembrano averlo preso alla lettera.

La mostra è incentrata infatti proprio sul tema dei semi: elementi piccoli e all’apparenza insignificanti, ma portatori di un’enorme forza creatrice. Agenti di vita e rigenerazione, capaci di contenere in sé passato e futuro allo stesso tempo. E come scrive la curatrice Roberta Melasecca nel testo di accompagnamento alla mostra “i semi non sono solo quelli materiali, ma le radici da cui traggono origine le capacità umane di indagare, pensare ed esperire, quelle capacità di relazioni e connessioni che generano comunità e diventano i presupposti di speranze concrete, quelle capacità che ci avvicinano al divino e all’universo che è in noi”.
Gli artisti in mostra, Alberta Piazza e Sergio Vecia, hanno elaborato il tema secondo il proprio stile e le proprie attitudini creative, fotografando o trasportando direttamente all’interno dell’opera una grande varietà di semi.

Le opere esposte da Alberta Piazza – artista veneziana che vive e lavora tra Roma e l’Umbria – sono dipinti fortemente materici, la cui tridimensionalità è data soprattutto dall’applicazione di elementi naturali direttamente sul supporto (all’interno di grandi campiture di colori evocativi, che richiamano la terra e la natura incontaminata). Sono opere che contengono in sé qualcosa di primordiale, un senso di profondo contatto con la natura, e sembrano quasi frutto di una qualche cerimonia magica o rito sciamanico.

Sergio Vecia – artista e fotoreporter romano – fotografa invece elementi naturali che, isolati dal loro contesto, appaiono come forme di vita o oggetti provenienti da un altro pianeta. Semplici semi si trasformano attraverso il suo obiettivo in mitologici mostri marini, strane galassie e astronavi o curiosi animali mai visti prima, ricordando il divertente Herbarium del catalano Joan Fontcuberta e ponendosi quasi come una versione aggiornata del celeberrimo Urformen der Kunst di Karl Blossfeldt.

SEMIdei è il primo “raccolto” del 2019 del progetto Interno 14 Next, non ci resta che attendere per sapere cos’altro semineranno.

SEMIdei/ Alberta Piazza e Sergio Vecia
Dal 22 al 27 gennaio 2019
Inaugurazione 22 gennaio 2019 ore 17.00
Galleria Il Laboratorio
Via del Moro 49 – Roma

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*