Status of Lost Imagery di Antonia Low

Nel Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps ha inaugurato “Status of Lost Imagery”, la prima mostra personale in Italia di Antonia Low. L’artista al momento è borsista dell’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo.

L’installazione Status of Lost Imagery di Antonia Low ha come tema la recente devastazione del museo archeologico di Palmira in Siria.

In una delle sale del Museo di Palazzo Altemps, Antonia Low colloca a terra l’ingrandimento di una fotografia giornalistica, stampata su stoffa, coprendo in questa maniera quasi interamente il pavimento. La foto, scattata dopo la liberazione dallo Stato Islamico nel marzo 2016, mostra lo stato di devastazione di una sala del museo siriano. Su questa immagine a terra l’artista raggruppa delle strutture di metallo sottili, che ricordano i dissuasori usati normalmente per proteggere le opere d’arte. Tali strutture delimitano degli spazi all’apparenza vuoti mentre in realtà inquadrano l’immagine delle sculture distrutte riprodotte nella foto sul pavimento. La devastazione irrecuperabile delle opere d’arte diventa così iconograficamente palpabile.

La mostra è realizzata dall’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo.
Si ringraziano il Soprintendente, Architetto Francesco Prosperetti (Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma) e la Direttrice del Museo, Alessandra Capodiferro, per aver accolto il progetto. Per il Museo il progetto è coordinato da Daniele Fortuna.

Data Fine: 3 luglio 2016
Prenotazione:Facoltativa
Luogo: Roma, Palazzo Altemps – Museo Nazionale Romano
Orario: dalle 9 alle 19.45,
la biglietteria chiude alle ore 19
Telefono: 06 684851
E-mail: sandra.terranova@beniculturali.it
Sito web: http://archeoroma.beniculturali.it

Status of lost imagery

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*