Tex. 70 anni di un mito

Tex Willer, il famoso ranger americano dei fumetti ha compiuto 70 anni, e anzi, si appresta a girare la boa dei 71; era infatti il 30 settembre del 1948 quando usciva in edicola il primo albo dedicato a questo personaggio creato da Gianluigi Bonelli e disegnato da Aurelio Galleppini, destinato ad entrare a pieno titolo nell’immaginario di migliaia di lettori.

Per celebrarne le lunghe gesta la Sergio Bonelli Editore, insieme al COMICON e all’ARF! Festival gli dedicano una mostra tributo presso gli spazi del Mattatoio Testaccio di Roma, visitabile fino al prossimo 14 luglio, a cura di Gianni Bono, storico del fumetto italiano.

L’evento permetterà al grande pubblico di ripercorrere la storia e le epiche avventure di questo straordinario personaggio dalla vita lunghissima, che ha appassionato generazioni di lettori, simbolo di giustizia ed avventura e protagonista della grande epopea a stelle e strisce. Tex si pone qui l’obiettivo di catturare la fedeltà anche di un pubblico più giovane, visto che la mostra si inserisce all’interno della quinta edizione dell’Arf Festival, evento di spicco legato al mondo del fumetto.

Sono moltissimi i disegnatori che nell’arco di sette decadi si sono cimentati nell’ illustrare le imprese di Tex Willer e degli altri personaggi protagonisti con lui di mille avventure, tra i quali non possiamo dimenticare il fiero indiano navajo Tiger Jack; in questa sede sarà possibile visionare le splendide tavole realizzate da molti di loro, come Mario Alberti,, Maurizio Dotti e Bruno Brindisi, solo per citarne alcuni.

Completa la mostra il catalogo a cura della Sergio Bonelli Editore, al cui interno sono presenti molti materiali inediti e un fitto calendario di appuntamenti con gli autori di Tex.

 

 

MATTATOIO Testaccio

Piazza O. Giustiniani, 4 – Roma

dal 24 maggio al 14 luglio 2019

Orario: 12:30 – 19:30 – chiuso il lunedì

https://www.arfestival.it/tex/

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*