The Pink Floyd Exhibition: their mortal remains

I Pink Floyd compiono mezzo secolo, e a celebrarli ci pensa la mostra evento The Pink Floyd Exhibition: their mortal remains, a Roma nelle sale del Macro di Via Nizza fino al prossimo 1° luglio, in esclusiva per l’Italia; da segnalare che la sede del museo capitolino è situata a poca distanza dalla storica discoteca del Piper, dove nel 1968 ebbe luogo uno dei loro primi concerti italiani.

Dopo il clamoroso successo ottenuto nella tappa di Londra, con più di 400.000 visitatori che hanno visitato le sale del Victoria & Albert Museum, anche la data italiana si prefigura come un successo di pubblico.

La mostra nasce da un’idea di Storm Thorgerson ed è stata curata da Aubrey “Po” Powell, insieme a Mark Mason, consulente ufficiale per la band.

Un’esposizione immersiva, con un grande apparato multimediale, che rende omaggio alla band che più di tutte ha incarnato il movimento psichedelico degli anni ’60. In mostra più di 300 testimonianze della storia del gruppo, che vanno da documenti audio-video agli storici strumenti usati dai componenti del gruppo, oltre a costumi ed elementi scenici che da sempre hanno caratterizzato in maniera peculiare le loro esibizioni live.

Non solo musica, ma anche grande creatività, trasmessa attraverso il potere delle immagini: tutti ricorderanno, ad esempio, il maiale rosa sopra la Battersea Power Station che troneggiava sulla copertina di Animals, o i martelli marcianti, o le mucche al prisma di Dark side of the Moon.

La mostra, che il giorno dell’inaugurazione, lo scorso 19 gennaio, ha visto la presenza di Roger Waters e di Nick Mason, ha tutte le carte in regola per essere un grande evento, destinato sia ai fan di lunga data sia alle generazioni più giovani, allargando il concetto di opera d’arte ospitabile in uno spazio museale anche al campo della musica contemporanea, attestando così lo status quasi mitico di questa storica band d’oltremanica.

 

 

Macro

Via Nizza 138, Roma

Dal lunedì alla domenica dalle 9.00 alle 21.00

L’ingresso è consentito fino alle ore 19.00

www.museomacro.it

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*